Asparagi, delizie di primavera in tavola

Il profumo di #primavera è ormai nell’aria, e con il risveglio della natura ecco arrivare sulle nostre tavole uno dei miei ortaggi preferititi: gli #asparagi

Sono proprio loro i padroni indiscussi delle ricette primaverili, preparate soprattutto con gli asparagi verdi ma incredibilmente sfiziose con quelli selvatici, delicate con gli asparagi bianchi, dal gusto leggermente amarognolo con gli asparagi violetti.

Di seguito ti illustro alcune delle caratteristiche benefiche che rendono questi ortaggi un vero e proprio “ortaggio speciale”

Sono #depurativi e #diuretici

I più noti benefici degli asparagi sono probabilmente quelli depurativi e #drenanti.

Grazie all’abbondanza di acqua e potassio e alla presenza di #asparagina, questi ortaggi stimolano la diuresi e la funzione epatica e renale, aiutando ad eliminare le #tossine e il ristagno di liquidi e quindi a ridurre la #cellulite.

Riducono la pressione arteriosa

Il forte potere diuretico degli asparagi è utile per ridurre l’#ipertensione. Uno studio pubblicato sul Journal of Agricultural and Food Chemistry ha dimostrato che negli asparagi è presente una sostanza che inibisce l’enzima di Conversione dell’Angiotensina (ormone che stimola la pressione arteriosa), impedendo l’ipertensione e preservando quindi le funzioni renali.

Sono ipocalorici

Grazie al loro ridotto apporto calorico, gli asparagi possono essere tranquillamente consumati in caso si debba perdere peso o per mantenersi in forma.Per questo sono i perfetti alleati della dieta.

  Rafforzano i #capillari

Gli asparagi sono ricchi di rutina, una sostanza che migliora il microcircolo. La #rutina è un bioflavonoide presente in diverse piante che contrasta la formazione degli #edemi in quanto favorisce la permeabilità dei capillari sanguigni.

Sembra che essa sia capace di stimolare l’elasticità dei capillari e quindi migliorare la #circolazione.

Aiutano in caso di #diabete di tipo 2

Secondo uno studio pubblicato sul British Journal of Nutrition mangiare regolarmente asparagi potrebbe aiutare a controllare i livelli di glucosio nel sangue migliorando la secrezione di #insulina e il funzionamento delle beta cellule del pancreas che la producono.

Prevengono le malformazioni fetali

Il consumo di asparagi è indicato in #gravidanza in quanto essi apportano buone quantità di acido folico, essenziale per lo sviluppo del sistema nervoso del bambino. Sono tuttavia controindicati durante l’allattamento, perché potrebbero dare un sapore sgradevole al latte.

Fanno bene all’umore

Gli asparagi, soprattutto quelli selvatici, contengono buon quantità di #triptofano che è il precursore della #serotonina, ormone responsabile del #buonumore.

Hanno proprietà antinfiammatorie

Gli asparagi possono essere considerati degli antinfiammatori naturali, grazie alla presenza di sostanze quali la rutina e la #quercetina che svolgono una buona azione #antinfiammatoria sull’organismo.

Proteggono la pelle

Il #glutatione presente nell’ortaggio protegge la pelle dagli agenti atmosferici e dall’inquinamento.

Un ultimo aspetto, non meno importante, è la versatilità di questi vegetali, che si prestano a moltissime preparazioni: sono, infatti, ottimi da mangiare semplicemente conditi con un filo d’olio evo, ma sono anche perfetti per #Risotti e #Frittate.

Nella foto, io li ho preferiti al risotto, e voi?

Qualunque sia  la vostra preferenza, ve ne consiglio una scorpacciata, finchè la stagione ce li regalerà.

 

Dott.ssa Enrica Pulerà Dietista Nutrizionista

Recommended Posts
Live Chat

Contatta la Dott.ssa Pulerà

Not readable? Change text.

Start typing and press Enter to search