[SE SEI DETERMINATA A DIMAGRIRE, SAPPI CHE TI ASPETTA UNA DUPLICE SFIDA]

Quante volte hai provato a perdere peso, digiunando a lungo, senza avere alcun risultato?

Sono sicura che sarà successo anche a te, almeno una volta nella vita di voler recuperare la “forma fisica”   e che per farlo hai optato per la soluzione “last minute”  di qualche giorno di “digiuno”.

Risultati?

  • Tanta frustrazione
  • Troppe rinunce
  • Un pensiero ossessivo per il cibo

………QUINDI

Dopo il terzo giorno(in molti si limitano al secondo) hai ripreso a mangiare più di prima.

In realtà questo “processo” ha un responsabile, anzi una responsabile: la biologia, che continua a “remare contro” i nostri tentativi di #dimagrimento.

Quando decidi di “metterti a dieta”, indipendentemente dal fatto che decidi di farlo per ragioni di salute o estetiche, siamo convinti che il nemico n.1 sia sempre lo stesso: il #grasso; peccato però che non sia così.

In realtà i tuoi nemici sono 2:

  • La natura
  • Te

Contrariamente a quello che pensiamo infatti il grasso svolge un ruolo protettivo, nei confronti dello stress, e quindi la nostra fisiologia non vorrebbe che ce ne liberassimo.

Ecco perché, durante un percorso di dimagrimento, perdere tessuto adiposo, è davvero molto difficile, ma non impossibile.

Ma allora dobbiamo rinunciare a  ritrovare la “ forma fisica desiderata”?

ASSOLUTAMENTE NO!

Dobbiamo però giocare d’astuzia  contro noi stessi e contro i meccanismi di difesa che il nostro organismo mette in atto. In che modo?

Andando ad agire sul #METABOLISMO!

Ma cos’è in realtà il metabolismo?

In greco metabolé significa “cambiamento”. Il metabolismo di una sostanza è semplicemente la trasformazione chimica della stessa in qualcos’altro. Così, se a livello cellulare lo zucchero si trasforma in energia, possiamo dire che avviene un “metabolismo”. Il metabolismo cellulare, per essere precisi.

Il metabolismo è dunque l’insieme delle reazioni chimiche che avvengono nel nostro organismo e la regolazione ormonale di queste reazioni  per trasformare il cibo ingerito nell’energia necessaria alle cellule del tuo corpo. Un’energia che viene utilizzata dall’organismo per far funzionare correttamente le cellule e per mantenerci in vita.

 

Più precisamente bisogna soffermare l’attenzione sul #metabolismobasale, ossia la quantità di energia che il nostro organismo consuma in condizioni di riposo assoluto.

Ma quindi noi conumiamo energia anche stando a riposo?

Ebbene SI.

Il METABOLISMO BASALE, rappresenta circa il 65-75% del totale, è attribuibile soprattutto all’attività della massa magra, cioè ai muscoli e agli organi interni, in particolare cervello, fegato, rene e cuore.

Normalmente negli uomini la massa magra è maggiore rispetto alle donne, mentre per tutti si assiste a una sua progressiva riduzione con il passare degli anni. Inoltre, c’è una grande variabilità da una persona all’altra: ciò significa che a parità di calorie introdotte, qualcuno può tendere a ingrassare di più di un altro.

Questo perché il metabolismo basale è determinato geneticamente da diversi fattori quali:

  • il sesso: è più alto negli uomini.
  • l’età: in età avanzata è più lento rispetto all’adolescenza.
  • altri fattori ormonali che possono caratterizzare le fasi della vita.

Ragion per cui noi donne abbiamo più difficoltà a dimagrire

 

Detto ciò, in che modo accelerarlo?

  1. Evita di digiunare: se ti nutri poco, non ti puoi permettere di consumare le tue riserve di energia e quindi il tuo metabolismo rallenta fino a bloccare il dimagrimento, perché il tuo organismo si mette sulla difensiva. Le diete ipocaloriche che tendono a produrre dimagrimenti rapidiconsumano il grasso, ma anche i muscoli, cioè la massa magra, che maggiormente influenza la variazione del metabolismo basale. Per questo, spesso questi dimagrimenti veloci sono seguiti da rapidi incrementi, non appena si ricomincia a mangiare.

 

  1. Mangia lentamente

La prima digestione avviene in bocca. Un proverbio che sicuramente conosci e che è più di un luogo comune. Se mangi troppo velocemente, infatti, non mastichi correttamente i cibi, ingoi aria e vai incontro a difficoltà digestive maggiori. In più assimili peggio gli alimenti e tendi a gonfiarti e a ingrassare.

 

  1. Mangia spesso

Una strategia per riattivare il metabolismo, può essere quella di mangiare poco e spesso. Soprattutto per spezzare la fame tra un pasto e l’altro, sgranocchia verdure che ti aiuteranno a tenerti in forma, sollecitando il metabolismo e tenendo a bada il senso di fame.

 

  1. Preferisci la qualità rispetto alla quantità

E’ una buona abitudine scegliere alimenti di stagione e a KM 0. I micronutrienti in essi contenuti svolgono un ruolo fondamentale del metabolismo

 

Ma esiste un modo per poter calcolare il mio metabolismo basale?

Certo che  si: L’ IMPEDENZIOMETRIA

 

Se vuoi conoscere il tuo metabolismo basale non ti resta che  acquistare il “welcome lose weight”

Comprensivo di una diagnosi estetica avanzata comprensiva del tuo test.

Solo le prime 20 persone che ci contatteranno potranno usufruire di

 

  • Diagnosi estetica avanzata

 

  • Test impedenziometrico

 

  • Primo trattamento del metodo “LOSE WEIGHT”

 

                     Tutto ciò a soli 67€ anzicchè 150€

Contattaci allo 0818251535

 

Ti aspetto

Dott.ssa Enrica Pulerà

Centro Med, via Roma 5 Avella

Recommended Posts
Live Chat

Contatta la Dott.ssa Pulerà

Not readable? Change text.

Start typing and press Enter to search